Apicoltura Riccardo Sarto

Miele Millefiori Estate del Ferrarese 500 gr

Sapore dolce e floreale per questo miele estivo. Nuova produzione 2018.

€ 8,15

IVA inclusa

Il prodotto non è disponibile

Dettagli Prodotto

Descrizione

Miele millefiori di nuova produzione 2018, proviene principalmente dalla fioritura di trifoglio, lavanda e melata.

Viene raccolto nel mese di luglio sull'Appennino Emiliano, a Zocca, nei pressi del Parco Regionale di Roccamalatina.

Questo pregiato miele ha un colore leggermente più scuro rispetto al miele di primavera, al momento si presenta liquido ma ha tendenza a cristallizzare. La produzione 2018 risulta più chiara rispetto a quella del 2017. 

Questo indica la completa artigianalità del miele il cui colore non è sempre lo stesso. Ha una consistenza liquida con tendenza a cristallizzare.

E' meno dolce rispetto al millefiori di primavera e ha un sapore caramellato, dovuto alla presenza di melata. 

Un miele prodotto secondo i metodi dell'apicoltura biodinamica per assecondare i ritmi naturali delle api. Questo miele millefiori è lavorato a freddo e NON pastorizzato.

  • Senza impiego di trattamenti chimici.

 

Confezione: imballaggio in vetro riciclabile.

Conservazione: conservare in luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore.

Indicazioni

Scopri indicazioni, consigli e proprietà del miele millefiori.

Note: il miele può essere assunto dai bambini a partire dall’età di 1 anno.

 

Ingredienti

Miele millefiori

 

Apicoltura Riccardo Sarto

I suoi alveari, lontano da campi coltivati, si estendono per 10-12 ettari e si inseriscono all'interno di due realtà agricole e biologiche nella provincia di Ferrara e in una zona naturale dell'Appennino Emiliano, il monte Ombroso.

L'apicoltura di Riccardo Sarto è quindi il più naturale possibile, nel rispetto delle api, garanti di impollinazione e biodiversità.

Riccardo Sarto è membro dell'Associazione Nuova Terraviva di Ferrara dove è responsabile dell'allevamento api seguendo il metodo biodinamico.

Altri prodotti di Apicoltura Riccardo Sarto

Seguici su